Tutta apertura (TA)

Si indica con “tutta apertura” (spesso abbreviato in TA) la massima apertura raggiungibile da un obiettivo; ad esempio, per l’AF-S 35mm f/1.8 la massima apertura è 1.8, per cui una fotografia realizzata con questa focale si dice realizzata a “tutta apertura”.

La resa a tutta apertura è uno dei parametri più importanti per un obiettivo: se infatti quasi tutti gli obiettivi (escluso i peggiori vetracci) funzionano egregiamente se diaframmati fino a f/8, i difetti di comportamento sono esasperati quando il diaframma viene aperto al massimo. È a questa focale che sono massimizzati aberrazioni cromatiche, perdite di nitidezza ai bordi e altri difetti.

È però anche a questa focale che si ottengono i risultati più interessanti: si minimizza la profondità di campo isolando maggiormente il soggetto dallo sfondo e si ha più luce a disposizione, permettendo tempi più rapidi.

Gli obiettivi più grossi e costosi hanno aperture massime basse (f/2.8 o f/4) che restano costanti al variare dello zoom. Gli obiettivi consumer hanno aperture massime più elevate (f/4 o superiori) che variano al variare della lunghezza focale.