Pare che mamma Nikon abbia in programma un update al firmware della neonata D7000: alcuni utenti, infatti, lamentano problemi di "hot pixel" in certune condizioni limite.

Come si evidenza infatti in discussioni come questa, sulla nuova D7000 talvolta capita che possano apparire dei alcuni pixel che si "incollano": restano accesi al valore massimo.

Questo accade in condizioni limite: filmati lunghi, alta sensibilità ISO, zone molto buie. Francamente, credo sia un problema piuttosto marginale: le tre condizioni citate, infatti, sono tutte molto critiche per il sensose. Il fatto di effettuare dei filmati lunghi causa un riscaldamento del sensore – che non si verifica nell’utilizzo normale fotografico. Impostare un alto guadagno (alta sensibilità) sul sensore ci rende più vulnerabili a variazioni termiche sul segnale. Probabilmente in quel caso il rumore amplificato dall’alto guadagno è tale da far uscire dalla linearità il sensore, causando il fenomeno.

Si parla di un aggiornamento firmware, il che significa che è possibile il problema sarà affrontato in fase di demosaicizzazione, ovvero mascherando il problema all’utente finale, scartando i segnali spuri, senza aggiornare il sensore. Non è escluso un intervento più consistente, intendiamoci, solo che mi pare difficile (anche se non impossibile).

Qui trovate i dettagli del comunicato nikon: http://support.nikonusa.com