Nella giornata di domani (21 settembre) Nikon si prepara a fare un importante annuncio; vari “eventi” Nikon sono stati programmati in vari paesi. Che sia la volta buona per l’introduzione della tanto attesa “mirrorless”, la compatta con obiettivi intercambiabili ?


Italia, Francia, Germania, Romania, Bulgaria, Sud Africa, Cina.
In questi paesi Nikon ha organizzato, per domani, un evento nel quale presenterà importanti novità.
Da varie fonti si prevede che l’annuncio sarà per il nuovo sistema mirrorless. 
Con questo termine si individuano (in mancanza di un nome migliore) le macchine con sensore più grande di una compatta, a obiettivi intercambiabili, ma prive dello specchio mobile che contraddistingue il sistema Reflex. Un altro termine molto usato (che personalmente apprezzo parecchio) è EVIL, un acronimo per Electronic Viewfinder, Interchangable Lens: mirino elettronico, lenti intercambiabili.
Da parecchie voci (anche Thom Hogan è della partita) pare che il sistema di Nikon sarà basato su un sensore piuttosto piccolo, 2.7 volte più piccolo rispetto ad un full frame, ovvero quasi la metà rispetto al DX. Questo comporterà una penalità sulla qualità di immagine rispetto alla concorrenza (Olympus e Panasonic con micro4/3 o SONY NEX) ma potrà garantire ingombri e pesi minori.
Evidentemente in Nikon credono che la portabilità sarà il fattore decisivo nello sviluppo di questo nuovo tipo di fotocamera, per cui il compromesso è stato sbilanciato in quella direzione. Oltretutto questo evita sovrapposizioni di gamma rispetto alle macchine DX che Nikon continua a proporre.
Secondo varie voci, saranno presentati due modelli basati sullo stesso sensore ma con dotazioni differenti, e quattro obiettivi:
  • 10mm f/2.8 pancake 
  • 10-30mm f/3.5-5.6 VR  (compattissimo)
  • 10-100mm f/4.5-5.6 VR
  • 30-110mm VR
Dovrebbe essere possibile montare poi tutti gli obiettivi tradizionali tramite adattatori.
Staremo a vedere!