Deludendo non poco i suoi fan, Nikon ha annunciato l’ultimo nuovo prodotto del 2011, e si tratta di un flash. L’SB 910 sostituisce il peraltro recente SB900.

Nonostante quanto indicato nei comunicati stampa, il nuovo SB900 non è molto differente dal modello precedente. Una ritoccatina ai tasti e al display e, soprattutto, un nuovo dispositivo di gestione del calore.
Una critica che infatti era stata rivolta al SB900 era il fatto che, in caso di surriscaldamento, andava in blocco fino al raffreddamento, potenzialmente creando qualche problema all’utilizzatore.
Il nuovo 910, invece, in caso di surriscaldamento semplicemente rallenta, evitando di dissipare calore eccessivo, fino al raffreddamento. Un comportamento molto più accettabile per l’utenza soprattutto professionale. Nulla comunque di eclatante.
Certo è che l’alluvione tailandese ha creato non grossi problemi alla casa gialla: prima era stata colpita la produzione di fascia alta con i purtroppo famosi fatti di fukushima. Ora la fascia media (D7000 in primis) è stata messa a repentaglio con l’alluvione in tailandia. Certo che manca solo che godzilla si scagli sulla D3100…..
Fortunatamente la produzione è in fase di ripartenza in nuovi impianti (visto che quelli vecchi sono ancora mezzi sott’acqua) e l’impatto finanziario è stato basso grazie alle assicurazioni, tuttavia c’è stato un notevole ritardo nella produzione che è dietro rispetto alla domanda. Inoltre ci sono stati molti ritardi nella introduzione di nuovi modelli.
Vedremo la D800 l’anno prossimo ?